Fabrizio Bastianini - Corso di Direzione Corale

15-19 luglio 2015

Docente: Fabrizio Bastianini

Ensemble Vocale "Il Contrappunto"

Il Programma

anon., Deck the hall (elaboraz. Fabrizio Bastianini)

Arlen, Somewhere over the rainbow (trasc. di Fabr. Bastianini)

Bach, Corale n. 274 BWV 394 Ich bin ja, Hern, in deiner Macht ("Io son Signor in tuo poter") dal “Notenbuchlein” per Anna Magdalena

Bach, Coro Kommt, ihr Töchter dalla “Matthaeus-passion” BWV 244

Bach, Coro Weinen, Klagen, Sorgen, Zagen dalla Cantata BWV 12

Brahms, In stiller Nacht

Elgar, Ave verum

Fauré, Agnus Dei (dal “Requiem”)

Händel, Surely (dal Messiah)

Haydn, Quoniam dalla “Missa in Angustiis”

Lindberg, Shall I compare thee to a summer's day

Mancini, Moon river (trascr. di Fabr. Bastianini)

Mozart, Kyrie dal “Requiem”

Palestrina, Kyrie dalla Missa "Æterna Christi munera"

Passereau, Il est bel et bon

Rachmaninoff, Nie poi, krasaviza (op. 4 n. 1; trasc. di Fabr. Bastianini)

Schumann, Heidenröslein (da Romanzen und Balladen I op. 67 n. 3)

Schumann, Setze Mir Nicht Du Grobian (dai Myrthen op. 25 n. 6; trasc. di Fabr. Bastianini)

Stravinskij, Pater Noster

(Il programma potrà essere soggetto a modifiche e potrà essere ridotto per esigenze didattiche)

Le partiture saranno inviate via email agli iscritti che ne faranno richiesta.

Il Docente:

Fabrizio Bastianini ha iniziato a cinque anni lo studio del pianoforte al quale ha affiancato in seguito quello del violino. Ottenuta la Maturità classica, è stato esortato da Teresa Procaccini, che ne aveva intuito le potenzialità, ad iscriversi al Conservatorio S. Cecilia di Roma dove, dopo pochissimi anni, si è diplomato in Composizione e Strumentazione per Banda sotto la guida della stessa Teresa Procaccini e del Mº Tega. Nel medesimo Conservatorio ha poi frequentato il corso di Direzione d’orchestra tenuto dal Mº B. Aprea. Si è diplomato in Violino con il Mº Pasquale Pellegrino e ha seguito numerosi corsi di perfezionamento (dodici) di violino, composizione, organo, esercitazioni orchestrali, musica barocca, musica vocale. Brillantemente diplomato al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze anche in Direzione di Coro e quindi in Direzione d’Orchestra, conseguendo il suo 5° diploma, nel corso tenuto dal Mº A. Pinzauti. Al Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo ha infine ottenuto la Laurea in Didattica della Musica con il massimo dei voti e la lode. Fondatore dell’Orchestra del XXI secolo di Viterbo, con la quale ha collaborato in una densa attività concertistica, è stato per anni Presidente dell’omonima Associazione. È stato primo dei secondi violini dell’Orchestra La Sinfonica di Roma e nell’Orchestra Concertando e ha saltuariamente collaborato con la Filarmonica Marchigiana e l’Orchestra Internazionale d’Italia, con le quali ha avuto modo di collaborare con solisti del livello di U. Ughi o V. Mullova e con direttori come A. Ceccato o T. Sanderling o con compositori quali E. Morricone. Partecipa spesso a formazioni da camera con le quali ha eseguito concerti in importanti festival musicali. In seguito è stato fondatore dell’orchestra EtruriÆnsemble e dell’ensemble vocale Il Contrappunto per il quale ha curato, in veste di Direttore, l’esecuzione di brani da lui stesso composti o trascritti, nonché di un vasto repertorio che spazia dalla prima polifonia al ‘900, collaborando anche con due altri cori alla registrazione su CD della Missa Romana di Pergolesi per doppio coro e doppia orchestra (prima esecuzione italiana). Nel 1993, ‘94, ‘95 ha visto eseguite al Conservatorio S. Cecilia sue composizioni per soli, coro e orchestra. Nello stesso Conservatorio ha diretto nel giugno del 1996 un brano del Mº Ferrazza per orchestra sinfonica. Il Comitato Romano Chiesa degli Artisti lo ha prescelto per la realizzazione di un brano per soprano e quartetto d’archi in commemorazione di Italo Alighiero Chiusano. Ha ricevuto commissioni di brani da molte orchestre italiane e le esecuzioni sono state accolte con grande entusiasmo del pubblico e un interesse sempre crescente da parte della critica (ricordiamo concerto al Teatro dell’Orologio a Roma con l’Orchestra Roma Philarmonia, A Funeral Elegy per soprano, coro e orchestra, composizione eseguita a Bolsena (VT) nell’ambito del Festival “Quartieri dell’Arte” poi introdotta nella bibliografia generale su Shakespeare, l’esecuzione dell’Andante per pianoforte eseguito a Berna). Nell’Anno Accademico 1997-1998 ha seguito il corso tenuto a Milano e Parma dal Mº Azio Corghi essendo risultato idoneo alla selezione indetta dalla Comunità Europea. Per quanto considerato un direttore d’orchestra particolarmente versato, non ha mai tradito la sua prima natura di compositore. In questo ruolo, per il Natale 2005 l’Orchestra Sinfonica di Roma gli ha commissionato il compito di orchestrare ed elaborare i canti natalizi che sono stati eseguiti con grande successo nella Basilica di S. Maria in Aracœli a Roma il 23 dicembre. La Fondazione “Arts Academy” di Roma gli ha affidato quindi l’incarico di compositore stabile dell’Orchestra Sinfonica Giovanile con il compito di realizzare partiture specificamente studiate per le caratteristiche dell’organico. Ha collaborato con il Quintetto Bottesini con rielaborazioni di brani per violino, viola, violoncello, contrabbasso e pianoforte. In veste di direttore recente è il successo del Concerto di Capodanno organizzato dal Comune di Viterbo e il Requiem di Mozart eseguito in Viterbo (chiesa Cattedrale S. Lorenzo) nonché al Teatro Mancinelli di Orvieto e a Tarquinia nella Pasqua 2014. Tra le altre ultime esecuzioni segnaliamo la direzione a Bellinzona (Svizzera) dell'orchestra Antonio Vivaldi di Como nella Sinfonia n. 29, K. 201 di Mozart e Concerto in La maggiore KV488 per pianoforte e orchestra programmato nella Basilica dei S.S. Giovanni e Paolo al Celio in Roma. Si segnala altresì la direzione delle Variazioni per organo e orchestra di Fernando Germani, la Aus Holberg’s Zeit di Grieg (all’interno del festival “L’organo incontra…”). Ha diretto il Requiem per coro e orchestra di Gabriel Fauré, all’interno del festival Favole in Musica al Teatro Unione di Viterbo, le Danze Rumene di Bela Bartok e, in prima assoluta, Oreste e il Ragno, favola in musica dal medesimo composta per coro, orchestra e voci recitanti. Altre esibizioni recenti sono la direzione dello Psalm 51 di J.S. Bach, il 28 marzo 2010 nella Chiesa Cattedrale, e l’acclamato concerto “Note di Viaggio”, il 20 giugno 2010 al Teatro dell’Unione, a Viterbo, il Concerto n. 1 di Chopin per pianoforte e orchestra e Arie e Cori dalla Passione secondo S. Matteo di J.S. Bach per due cori e due orchestre. Nel settembre del 2011 ha diretto l’orchestra “Monteverdi” nell’ambito della 40ª edizione del Festival Barocco di Viterbo mentre nel 2012 ha diretto il concerto “d’Artemisia” di Piero G. Arcangeli per doppia orchestra, voce recitante, cinque solisti e coro, inserito nei cartelloni del Settembre Viterbese e del Festival “Segni Barocchi” di Foligno. Ha diretto il Concerto di Pasqua 2015 a Viterbo con l'esecuzione della Sinfonia n. 1 di L. v. Beethoven e la Missa in angustiis di J. Haydn. Nel marzo 2013 in prima assoluta è stata eseguita la sua composizione "Sette Parole" per soli coro e orchestra con notevole successo di critica e pubblico e nel febbraio 2015 in Helsinki è stata eseguita la sua ultima composizione "Vertigo" per tromba e pianoforte. Spesso chiamato in giurie di concorsi musicali, dall’anno 1997/1998 è Collaboratore Artistico incaricato fino al 2012 dell’insegnamento della Disciplina teoria, Solfeggio e Dettato Musicale e successivamente dell'insegnamento di Propedeutica presso la Scuola Musicale Comunale di Viterbo, della quale è stato (dal 2009 al 2012) e è a tutt'oggi (dal luglio 2013) Coordinatore Artistico “pro tempore”. Nel 2011 e nel 2012 è stato direttore artistico del Festival “La Quinta Stagione” e dal 2012 al 2014 direttore artistico del Festival “Viterbo Classica”; quest’ultimo ha avuto come ospite d’apertura Bruno Canino. Nel 2013 e nel 2014 è stato direttore artistico del Premio Internazionale di Canto lirico "Fausto Ricci" e membro stabile della giuria, presieduta da illustri nomi della lirica italiana, fra i quali Fiorenza Cossotto. Lo storico coro “Camerata Polifonica Viterbese” lo ha designato nel 2012 suo nuovo direttore stabile. L’attività didattica, compositiva e direttoriale è infine completata da quella di relatore in convegni e masterclasses.

Regolamento

La Masterclass si terrà a Nepi (VT) all'interno del Nepi Festival 2015, nelle sale dell'Associazione Culturale Leonardo, (Piazza del Duomo n°2), dal 15/07/2015 al 19/07/2015.

Il corso si svolgerà tutti i giorni con lezioni teoriche e prove di direzione corale

Dal 15 al 17 ci sarà la presenza di piccoli gruppi, mentre gli ultimi 2 giorni gli iscritti potranno dirigere prove e concerto con L'Ensemble Vocale "Il Contrappunto" al completo.

Il bando è aperto a studenti di qualsiasi età, sesso e nazionalità.

Per l'iscrizione è necessario compilare il modulo prestampato (oppure copiarlo su un file di testo) ed inviarlo via mail a: nepifestival@gmail.com

La quota di iscrizione è fissata in € 100, la quota di frequenza in € 200, mentre la quota unica fissata per gli studenti uditori è di € 80 (da versare il primo giorno delle lezioni).

Ogni studente sarà tenuto a versare la quota di iscrizione all'avvenimento della stessa, tramite bonifico bancario sul conto corrente IT 49A 08778 73190 00000 2302557 intestato ad “Associazione Culturale Leonardo” (causale: Iscrizione Masterclass Direzione Corale) e ad inviarne una copia via mail.

Il termine ultimo per iscriversi è fissato per il giorno 22/06/2015.

La quota di frequenza dovrà essere versata entro la mattina del primo giorno di lezione.

Al termine del corso è previsto un concerto finale pubblico, dove potranno esibirsi gli allievi ritenuti meritevoli dal docente.

Ad ogni studente verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Le quote già pagate potranno essere rimborsate solo in caso di annullamento del corso per insufficiente numero di iscritti, o per qualsiasi altro motivo, da parte dell'organizzazione.

Gli studenti potranno alloggiare presso il Convento San Tolomeo dei Servi di Maria, al centro del paese ed a pochi passi dalla scuola dove si svolgeranno le lezioni. Il costo fissato è di 20 € a persona per notte (solo pernottamento) in stanza singola. Eventuali prenotazioni presso il convento saranno gestite direttamente dall'organizzazione, sarà sufficiente specificare via mail la volontà di alloggiare a Nepi.

Per iscriverti clicca qui!